• 1 / 3

Sono un ragazzo di 37 anni, nato e cresciuto praticamente in una famiglia matriarcale.Quello che sto per narrarvi, vi fara' conoscere l'uomo che sono io.Non nascondo che un uomo a letto ha una vita sessuale appagante, quando si trova a confronto con donne, che esse siano, madri(con un carattere

Ho sempre avuto un indole feticista, sin dalla scuole medie (in quelle occasioni accaddero vari avvenimenti, che vi racconterò altre volte) ma ora voglio parlarmi di questa esperienza accadutami in occasione di un pranzo in famiglia. Tra i familiari c’era la fidanzata di un mio cugino, Vanessa.[...]

Mi presento, Francesco 35 anni 1,70 capelli neri non bellissimo, ma a detta di molte intrigante e fascinoso, fisico leggermente palestrato (non sono un atleta assiduo!!!).La storia “vera” che Vi racconto, risale ad un inverno di 12 anni fa; Vivevo ancora coi miei genitori mio fratello più piccolo

Oggi sono solo, mia moglie è via trè giorni con il suo amante, mia figlia, è dal suo oumo, un tipo sposato, con figli, e mio figlio, sarà, fino a sera, impegnato con il suo professore, anch'esso sposato, ma estremamente frocio, è da quattro anni che ha fatto di mio[...]

1
60

Avevo urgentemente bisogno di soldi, cento euro per pagare l'ennesima cretinata da me combinata. Purtroppo non avevo i soldi e in casa c'era solo mia sorella più grande di me con una amica che non avevo mai visto. Dovevo chiederli a lei. Sapevo anche che certamente ne avrebbe approfittato come semp

Continuavo a baciare quei piedi sublimato da quella sensazione di impotenza e sottomissione che provavo.   Fede: "Simo, non credi che faccia caldo oggi? che dici una rinfrescatina ai piedi ci vorrebbe?"   Simo: "Ora vuoi farteli anche leccare? Ma sì, dai, tanto il tuo fratellino è così

Erano trascorse due settimane da quell'episodio e mia sorella non aveva più fatto riferimenti a quella vicenda. Quel giorno i miei erano partiti per una breve vacanza e mia sorella era uscita presto di casa per andare da una amica. Al suo ritorno la sento affannare, è stanca. Si siede sulla sedia[.

Erano le 19 quando sentii bussare alla porta. Mia sorella entrò nella mia stanza spiegandomi che erano le sue amiche e che avrei dovuto mettermi inginocchio nell'ingresso, presentarmi e omaggiarle del loro arrivo subito dopo che lei avrebbe chiuso la porta. Mi misi nella posizione indicatami e mia[

Simo: "Quindi le scarpe più buone sono quelle di Carla... hum, bene, vuol dire che farai l'amore con loro. Sdraiato ti masturberai sui suoi infradito e intanto tieni un mio piede in bocca".   Fede: "mi sembra giusto, anche tu devi sfogarti pisellino e non potendolo fare con una ragazza non ti

I miei genitori e quelli di mia cugina dovevano uscire per andare a mangiare una pizza con degli amici e siccome non avevo impegni per quella sera mi fu chiesto di farle compagnia. Non avevo un grande feeling con lei. Sara aveva 18 anni e io 24, lei tipica ragazzina viziata dai genitori. Sarei andat

  • 1 / 3